ABOUT/biographical synthesis

Nasce a Caserta, nel 1941.

Completati gli studi artistici, punta al rinnovamento del linguaggio, al fine di superare la pittura accademica.

Anni'60 Investiga la materia-colore-luce, con opere nelle quali si evidenziano memorie della solenne architettura spaziale morandiana.

Realizza, inoltre, opere informali dove il gesto scava il segno sulla superficie, incidendo tracce mentali.

1970 Espone alla Galleria San Carlo (testo in catalogo di A. Del Guercio) una nuova produzione di aspra matericità informale di ispirazione espressionista.

1973 Con la Galleria "Numero" di Fiamma Vigo, espone in mostre personali e Fiere d'arte di Roma, Bologna, Düsseldorf e Basilea.

1975 Indaga le strutture riflesse, esponendo alla "X Quadriennale di Roma" ed in importanti rassegne quale Napoli Situazione'75 a cura di E. Crispolti.

Analizza le sequenze e studia l'economia delle forme visive primarie, deputando la figura geometrica a campo totale di indagine.

In questi anni è tra i fondatori del Gruppo "Geometria e Ricerca" con Barisani, Di Ruggiero, Tatafiore, Riccini, Testa e Trapani, prendendo parte ad un intenso programma di mostre e dibattiti in varie città italiane tra cui Como ,Roma, Benevento, Napoli.

Collabora alla realizzazione del volume curato da Luigi Paolo Finizio "L'immaginario geometrico".

1979 - '81 Studia le relazioni tra opera ed ambiente che espone al Museo del Sannio, alla Kunsthalle di Vienna, alla XVI Biennale di S.Paolo del Brasile,alla Biennale di Milano, alla Biennale Internazionale di Valparaiso (Cile),alla XXXVIII Biennale di Venezia, al Musée de Maubege (Francia), all'Art Museum of Rauma (Finlandia).

1981 Viene pubblicata una sua monografia "Gianni De Tora dell'immagine esatta" a cura di Bruno D'Amore.

Avverte la necessità di riconsiderare le varie esperienze tecniche e linguistiche fatte in 20 anni di ricerca: elementare e complesso convivono.

Questa nuova fase operativa confluisce in varie mostre, tra cui le collettive di Plexus, a Napoli (a cura di Luigi Paolo Finizio) e al Museo Galeno in Spagna.

1984 - '85 Numerose le mostre personali: agli Antichi Arsenali della Repubblica di Amalfi (a cura di Pierre Restany che è presente in catalogo con una "Ode a De Tora");

alle Logge del Vasari, Arezzo;

presso The Italian Cultural Centre di Vancouver, Canada (1987).

1991 Espone al Musée Municipal de Saint-Paul de Vence, Francia (testo di Pierre Restany).

1993 La Galleria Civica d' Arte moderna di Gallarate organizza una sua antologica (testo in catalogo di Matteo D'Ambrosio).

1994 E' importante la sua personale alla Galerie Lauter di Mannheim, Germania.

1999 E' presente all'Istituto Italiano di Cultura di Munchen (Germania) con la personale "Nuntius 2000" ;

Tiene la personale "L'occhio strabico", ( testo in catalogo di Gillo Dorfles), presso la Galleria Avida Dollars di Milano.

2004 Al Museo Civico Castelnuovo - Maschio Angioino, (Napoli) si inaugura l' Antologica dal titolo " The World of Signs", ( testi in catalogo di Vitaliano Corbi, Riccardo Notte, Mario Costa , Giulio De Martino).

2007 Scompare prima di vedere le sue opere presentate, alla 52° Biennale di Venezia, con il Milan Art Center, nella mostra "Camera 312- promemoria per Pierre" , dedicata a Pierre Restany.

2008 Presso la Galleria MA- Movimento Aperto (Napoli) vengono esposte le sue ultime opere, dedicate all' America (da lui visitata nel 2006) a cura di Dario Giugliano.

2009 E' presente alla mostra "Tracce segniche" , curata da Rosario Pinto e Franco Lista al Castel dell'Ovo di Napoli, unitamente agli artisti napoletani Auriemma, Di Ruggiero e Ferrenti.

2010 Al Museo del Novecento a Castel S.Elmo a Napoli è esposta una sua opera del 1975, "Sequenza del Triangolo".

2012 Nel cortile della Seconda Università di Napoli Federico II, Dipartimento di Lettere e filosofia (Santa Maria Capua Vetere), è esposta una sua installazione, "Il Labirinto", del 2004.

Dal 2006, al Museo CAM di Casoria, è esposta l'opera "The Window", del 1999.

In occasione della 8° Giornata del Contemporaneo, promossa da AMACI (Associazione dei musei d'arte contemporanea), lo StudioRotella di Napoli presenta " The World of signs video", filmato basato sul percorso costruttivo di elaborazioni multimediali realizzate nel 2004 per l'artista Gianni De Tora partendo da una sua significativa creazione del 1983 dal titolo "Specchio delle mie brame….".

2013 - '14 Si è svolta l'importante concept/exibition antologica "Territorio Indeterminato" che ha visto l'opera del Maestro divisa per decadi (anni '70, anni '80, anni '90 e anni 2000) che ha toccato le città di Napoli, Caserta, Benevento e Roma in collaborazione con l'Istituto Suor Orsola Benincasa di Napoli, la Soprintendenza di Caserta, la Seconda Università di Napoli, la Provincia di Benevento, la Biblioteca Angelica di Roma, la Regione Campania e il Comune di Napoli nonchè numerosi sponsor e la partecipazione di importanti critici quali E.Crispolti, E.Battarra, G.Salvatori, M.A.Picone, E.Galasso. Per il costante interesse dell'artista al dialogo con le nuove generazioni si è ritenuto di invitare inoltre il giovane critico d'arte S.Taccone che ha selezionato quattro giovani artisti operanti in Italia (V.Frattini, S.Manzi, N.Figliolini e N.Peruffo) a confrontarsi con le sue opere e il suo linguaggio. Inoltre nell'occasione è stato presentato il nuovo video redatto dalla StudioRotella di Napoli con il fotografo L:Basagni intitolato "Oltre".

2015- '17 Una sua importante opera degli anni Settanta è in mostra in ARS FELIX - gli anni settanta all'ombra della Reggia presso il Centro giovanile di Aggregazione per l'Arte e la Cultura a Casapesenna (Ce) in un bene confiscato alla camorra organizzato in collaborazione con la SUN Seconda Università di Napoli, Terra Nuova e Agrorinasce, progetto PON finanziato dal Ministero dell'Interno e dalla Regione Campania, comitato scientifico composto da G. Salvatori, G. Agnisola, G. Stanislao, E. Battarra, R. Cioffi e curato da Luca Palermo.

Al Pan - Palazzo delle Arti di Napoli, (per il Natale a Napoli 2015 a cura dell' Associazione TempoLibero) viene riproposta la mostra dello storico gruppo Mutandis operante a Napoli tra la fine del 1999 e i primi anni 2000.

Un suo libro d'artista degli anni '80 è presente nella mostra itinerante CODEX - la forma del messaggio, svoltasi tra Gaeta, Roma e Napoli a cura della Pinacoteca Comunale di Gaeta con le Associazioni Ma-Movimento Aperto di Napoli e Artefuoricentro di Roma.

L' opera “ Le civiltà e i segni ” del 1997 viene donata per il progetto SOS PARTENOPE 100 ARTISTI PER IL LIBRO DELLA CITTA' a cura del portale Il Mondo di Suk di Donatella Gallone e del Comune di Napoli per una operazione di crowdfunding finalizzata alla pubblicazione con traduzione in italiano del Dictionnaire amoureux de Naples (Dizionario amoroso di Napoli) scritto in francese da Jean - Noel Schifano e pubblicato in Francia già dal 2007 ( arrivando alla quarta edizione con l'anno in corso) con una serie di mostre in città tra il Castel dell'Ovo e la Basilica di San Giovanni Maggiore; viene pubblicato l' ATLANTE DELL'ARTE CONTEMPORANEA A NAPOLI E IN CAMPANIA -1966/2016 con presentazione presso il museo Madre di Napoli del volume a cura di Vincenzo Trione coadiuvato da Olga Scotto Di Vettimo, Alessandra Troncone e Loredana Troise - ed. Electa – Madre con una scheda dedicata all'artista.

INCROCI 70 80 90 – presso AT Studio in Piana di Monte Verna (Ce) mostra collettiva a cura di Luca Palermo e Antonello Tagliafierro;

2018 -'19 - Spazio, Geometrie del tempo - mostra personale presso il Palazzo delle Arti di Capodrise (Ce) a cura di Michelangelo Giovinale, Tiziana De Tora e Marco Papa; nell'ambito della mostra si è tenuta conferenza su La città visibile: Capodrise contemporanea con la partecipazione tra gli altri della prof.ssa Gaia Salvatori dell'Università Vanvitelli; Una Luce per Sarno - Villa Lanzara del Balzo - Sarno (Sa) - gli artisti piangono Sarno a vent'anni dall'alluvione della cittadina, a cura di Ernesto Terlizzi- le opere dei 165 artisti vengono ospitate in un palazzo storico per diventare collezione permanente; V.Ar.Co. Vanvitelli per l'arte contemporanea- Università Vanvitelli Dipartimento di Lettere e Beni Culturali presso Santa Maria Capua Vetere (Ce) presentazione della collezione di arte contemporanea con donazione delle opere da parte di 31 artisti del territorio tra cui De Tora; CAPODRISE CONTEMPORANEA - LA COLLEZIONE Una pinacoteca nel cuore della città –Palazzo delle Arti di Capodrise (Ce) viene inaugurata la collezione permanente del Palazzo con opere di 25 artisti del territorio.

Born in Caserta, in 1941.

After completing his art studies, points to the renewal of the language, in order to overcome the academic painting.

60s Investigate the matter-color-light, with works where we rank memories of the solemn architecture spatial Morandi.

It also produces works where informal gesture digs the mark on the surface, affecting mental traces.

1970 Exhibits at the Galleria San Carlo (catalog text by A. Del Guercio) a new production of rough materiality informal expressionist inspiration.

1973 The Gallery "number" of Fiamma Vigo, exhibited in solo exhibitions and art fairs in Rome, Bologna, Dusseldorf and Basel.

1975 Investigate structures reflected, exposing the "X Quadrennial of Rome" and in important exhibitions which Naples Situazione'75 by E. Crispolti.

Analyzes the sequences and studying the economics of primary visual forms, deputizing the geometric figure in the total field of investigation.

In these years is one of the founders of the Group "Geometry and Research" with Barisani, Di Ruggiero, Tatafiore, Riccini, Head and Trapani, taking part in an intensive program of exhibitions and debates in several Italian cities including Como, Rome, Benevento, Naples.

Collaborated on the book edited by Luigi Paolo Finizio "The imaginary geometry".

1979 - '81 studied the relationship between work and environment that exposes the Museo del Sannio, the Kunsthalle in Vienna, at the XVI Biennial in Sao Paulo, at the Biennale of Milan, at the International Biennial of Valparaiso (Chile), the XXXVIII Biennale Venice, the Musée de Maubege (France), the Art Museum of Rauma (Finland).

1981 is published a monograph "Gianni De Tora exact image" by Bruno D'Amore.

A need to reconsider the various technical and linguistic experiences made in 20 years of research: basic and complex coexist.

This new operational phase flows in various exhibitions, including the collective of Plexus, in Naples (edited by Luigi Paolo Finizio) and Galen Museum in Spain.

1984 - '85 Numerous solo exhibitions: the Ancient Arsenals of the Amalfi Republic (edited by Pierre Restany that is present in the catalog with an "Ode to De Tora");

the Vasari Loggia, Arezzo;

at The Italian Cultural Centre in Vancouver, Canada (1987).

1991 Exhibits at the Musée Municipal de Saint-Paul de Vence, France (text Pierre Restany).

1993 The Galleria Civica d 'Modern Art of Gallarate organizes his anthology (catalog text by Matteo D'Ambrosio).

1994 It 'important to her at the Galerie Lauter of Mannheim, Germany.

1999 E 'present at the Italian Institute of Culture in Munchen (Germany) with the staff "Nuntius 2000";

Holds the staff "The squinting eye", (catalog text by Dorfles), at the Galleria Avida Dollars Milan.

2004 At the Museum Castelnuovo - Angevin, (Naples) inaugurates the 'anthology entitled "The World of Signs" (texts in the catalog of Vitaliano Corbi, Riccardo Night, Mario Costa, Giulio De Martino).

2007 passed away before seeing his works presented at the 52nd Venice Biennale, the Milan Art Center, the exhibition "Room 312- reminder to Pierre", dedicated to Pierre Restany.

2008 At the Galleria MA- Movement Open (Naples) are exhibited his latest works, dedicated to 'America (which he visited in 2006) by Dario Giugliano.

2009 E 'at the exhibition "Traces of signs", edited by Rosario Pinto and Franco list at Castel dell'Ovo in Naples, together with the Neapolitan artists Auriemma, Di Ruggiero and Ferrenti.

2010 At the Museum of the twentieth century in Castel St. Elmo in Naples is exhibited his work in 1975, "Sequence of the Triangle."

Currently in 2012, in the Departiment of the Second University of Naples Federico II, Faculty of Humanities (Santa Maria Capua Vetere), has exposed its installation, "The Labyrinth", 2004.

Since 2006, the Museum of CAM Casoria, is exhibited the work "The Window", 1999.

On the occasion of the 8th Day of Contemporary Art, sponsored by hammock (Association of contemporary art museums), the StudioRotella Naples presents "The World of signs video" movie based on the constructive path of multimedia processing carried out in 2004 by the artist Gianni De Tora starting from its significant creation of 1983 entitled "Mirror on the wall ....".

2013 - '14 was held the important concept / exibition anthology "Territory Indeterminate" which saw the work of the Master divided for decades (70s, 80s, 90s and 2000s) that has touched the city Naples, Caserta, Benevento and Rome in collaboration with the Institute Suor Orsola Benincasa of Naples, the Superintendent of Caserta, the Second University of Naples, the Province of Benevento, the Biblioteca Angelica in Rome, the Campania Region and the City of Naples as well as numerous sponsors and the participation of important critics such E.Crispolti, E.Battarra, G.Salvatori, MAPicone, E.Galasso. For your continued interest in the artist's dialogue with the new generations it was decided to also invite the young art critic S.Taccone which selected four young artists working in Italy (V.Frattini, S.Manzi, and N.Figliolini N.Peruffo) to deal with his works and his language. Moreover occasion was presented the new video prepared by StudioRotella of Naples with the photographer: Basagni titled "Beyond

2015- '17 One of his important work of the seventies is on display in ARS FELIX - the seventies in the shadow of the palace at Aggregation Youth Centre for Art and Culture in Casapesenna (Ce) in a property confiscated from the mafia organized in collaboration with the Second University of Naples SUN, New and Agrorinasce Earth, PON project funded by the Home Office and the Campania Region, the scientific committee composed of G. Salvatori, G. Agnisola, Stanislao G., E. Battarra, R . Cioffi and edited by Luca Palermo.
At the Pan - Palazzo delle Arti Napoli, (for Christmas in Naples in 2015 by 's Tempolibero Association) is again the exhibition of historical Mutandis group active in Naples between the end of 1999 and the early 2000s.
His book artist of the '80s is present in the traveling exhibition CODEX - the form of the message, which took place between Gaeta, Rome and Naples by the Municipal Art Gallery in Gaeta with the Associations Movement Open Tues-Artefuoricentro of Naples and Rome.

The "Civilizations and the Signs" 1997 is donated to the SOS PARTENOPE 100 ARTIST FOR THE CITY BOOK by the web site of the Suk of Donatella Gallone and the City of Naples for a crowdfunding operation aimed at publishing with the translation into Italian of the Dictionnaire amoureux de Naples, written in French by Jean - Noel Schifano and published in France already since 2007 (coming to the fourth edition in the current year) with a series of exhibitions in the city between the Castel dell'Ovo and the Basilica of San Giovanni Maggiore; the ATLAS OF CONTEMPORARY ART AT NAPLES AND CAMPANIA - 1966/2016 is presented with a presentation by the Vincenzo Trione Museum of the Mother of Naples, by Olga Scotto Di Vettimo, Alessandra Troncone and Loredana Troise - ed. Electa - Mother with a card devoted to the artist.

CROSSES 70 80 90 - at AT Studio in Piana di Monte Verna (Ce) collective exhibition curated by Luca Palermo and Antonello Tagliafierro;

2018 -'19 - Spazio, Geometrie del tempo - personal exhibition at the Palazzo delle Arti of Capodrise (Ce) curated by Michelangelo Giovinale, Tiziana De Tora and Marco Papa; as part of the exhibition, a conference was held on The Visible City: Contemporary Capodrise with the participation, among others, of Professor Gaia Salvatori of the Vanvitelli University; A Light for Sarno - Villa Lanzara del Balzo - Sarno (Sa) - the artists weep Sarno twenty years after the town's flood, edited by Ernesto Terlizzi- the works of the 165 artists are hosted in a historic building to become a permanent collection ; V.Ar.Co. Vanvitelli for contemporary art - Vanvitelli University Department of Letters and Cultural Heritage at Santa Maria Capua Vetere (Ce) presentation of the contemporary art collection with donation of the works by 31 local artists including De Tora; CONTEMPORARY CAPODRISE - THE COLLECTION An art gallery in the heart of the city - Palazzo delle Arti of Capodrise (Ce) the permanent collection of the Palace is inaugurated with works by 25 local artists.

Sue opere si conservano in Musei e gallerie pubbliche e private in Italia ed all'estero e della sua opera di sono interessati i maggiori critici italiani e stranieri......

Mentre Lui continua a vivere in un Ulivo di undici anni tra le colline del Sannio.....

His works are preserved in museums and public and private galleries in Italy and abroad and his work are concerned the major Italian and foreign critics ......

While he continues to live in a Ulivo of eleven years in the hills of Sannio .....

giannidetora.org
  • Facebook Classic
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Classic

 GDT again and forever- ©iOdesign Free Creative Assect

©Eredi De Tora - 2015-2019

Graphic & web project: iOdesign Free Creative Assect

www.iodesign.biz